Eventi a Bologna con il Progetto Mambo

"Scanner" di Matej Krén

Mostre a Bologna, installazioni, eventi:
SCHEDA
Zona:
MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna - via Don Minzoni 14 - Bologna
Telefono:
(+39) 051 6496611
Apertura:
Periodo di esposizione: 25 marzo - 25 luglio 2010.
Orari:
Martedì - domenica 10.00 - 18.00; giovedì 10.00 - 22.00.
Chiuso:
Lunedì
Prezzo:
Ingresso: intero € 6 / ridotto € 4

Perdersi e ritrovarsi nel sapere universale

11 metri di altezza, 90.000 volumi per una spettacolare vertigine sensoriale. Una imponente costruzione, Scanner, occuperà buona parte della Sala delle Ciminiere del MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna (dal 25 marzo al 25 luglio 2010), in concomitanza con la mostra "Fellini: dall'Italia alla luna".

La parabola della Torre di Babele, realizzata appositamente per il MAMbo, racchiude al suo interno uno spazio angusto che obbliga i visitatori ad entrare uno alla volta al suo interno. Qui si percepisce una dimensione moltiplicata e complicata da una serie di specchi, che provocano una sensazione di atterrimento. L'alterazione disorienta destabilizzando i volumi. Gli specchi diventano, al contempo, lo strumento per creare l'illusione e per svelarla. Un impatto che non manca di lasciare senza fiato chi soffra di vertigini.

Centrale in Scanner è il valore simbolico legato al concetto di libro, come oggetto o veicolo di significato, dove lo slittamento continuo tra il ruolo di contenitore e contenuto del sapere è piegato alla funzione-base di materia da scolpire, ammassata e stipata. Inaccessibile. Le dimensioni della costruzione impediscono la decifrazione dei titoli e dei nomi degli autori, mentre la massiccia accumulazione dei libri-mattone li priva del concetto che li definisce, impedendo la loro fruizione e ammutolendone il senso. Siamo dipendenti o prigionieri dei libri?

L'autore, Matej Krén, è uno dei maggiori artisti slovacchi contemporanei. Artista multimediale (dalla pittura alla cinematografia), significativo nella ricostruzione culturale e politica del paese centro europeo (la cosidetta rivoluzione di velluto), supera le contingenze delle avanguardie. Si è particolarmente concentrato nel corso della sua quasi trentennale carriera, sui mezzi di elaborazione e di trasmissione del sapere, creando suggestive associazioni fra la loro relatività storica e ideologica, tramite la sperimentazione di varie forme di illusionismo ottico e percettivo. Gli interventi di Krén manipolano testimonianze significative della cultura accademica provocando uno sconfinamento tra realtà e illusione. Il libro da "mattone" della conoscenza diventa una sorta di laterizio, materiale grezzo per un processo artistico che recupera diversi livelli di interpretazione.

Lo spiega esaurientemente il curatore dell'intervento, Ivan Jančár: "Le opere di Krén sono particolari per tutti i visitatori a prescindere dall'istruzione e dalla provenienza geografica. Sono come le cattedrali gotiche: la parte esterna colpisce tutti, mente i più accorti ne sanno leggere i significati più profondi".

La costruzione di libri, specchi e changing lights Scanner è l'installazione più imponente finora realizzata dall'artista. Lo stesso artista, alla presentazione dell'opera, ha lodato la collaborazione trovata a Bologna: "Abbiamo creato un gruppo comune. Un'esperienza che vorrei augurare a tutti gli altri artisti". A partire dagli anni Novanta ha proposto questa tipologia d'intervento in vari Paesi, muovendo dalla volontà di indagare l'impossibilità di una conquista umana che possa considerarsi definitiva o conclusa, proponendo invece un'esperienza individuale destabilizzante.

La presenza al MAMbo, prima volta per Krén in Italia, è stata resa possibile grazie alla collaborazione con il LIC, Literárne informačné centrum di Bratislava (Centro di informazione letteraria), Associazione culturale che fa capo al Ministero della Cultura della Repubblica Slovacca e si pone come ideale coronamento della serie di eventi della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, di cui quest'anno la Slovacchia è stata ospite d'onore.

Alberto Andreoli