Eventi a Bologna con il Progetto Mambo

Doc in tour – Documentari in Emilia-Romagna

SCHEDA
Apertura:
dall'1 aprile al 31 maggio 2010
Telefono:
051 254582

Doc in tour – Documentari in Emilia-Romagna, Bologna

Documentari e Regione.

Torna a Bologna con grande entusiasmo il Doc in tour - Documentari in Emilia-Romagna. Dopo il successo delle edizioni passate - tremila gli spettatori che nella scorsa edizione hanno seguito le proiezioni - il Doc in tour coinvolgerà nuovamente trenta sale cinematografiche regionali tra il circuito FICE che riunisce le sale d'essai e quelle gestite dai Comuni.

Quest'anno il tour di Documentari si svolgerà dall'1 aprile al 31 maggio 2010 per celebrare questa brillante quarta edizione. Il prologo è sempre lo stesso: venticinque documentari di autori o case di produzione emiliano-romagnole con temi che riguardano la regione. Sono quattro i promotori dell'iniziativa: Regione Emilia-Romagna, FICE Emilia-Romagna (Federazione Italiana Cinema d'Essai), Cineteca di Bologna - Progetto Fronte del Pubblico e D.E-R, l'Associazione dei documentaristi emiliano-romagnoli.

Perchè il documentario? Si può partire dal presupposto e dalla consapevolezza che questa forma cinematografica sia un importante strumento di indagine delle dinamiche sociali e in generale del nostro tempo. Al contrario del film, il documentario presenta al pubblico scene reali, ben radicate nella nostra terra, società, contemporaneità. Malgrado un pensiero comune, e falso, che lo vuole come "emarginato" nel mondo del Cinema, il documentario è un mezzo di comunicazione ancora attuale, punto di incontro fra creatività e informazione. Racconta e descrive aspetti peculiari del mondo che ci circonda offrendo spunti per una riflessione più profonda.

Dunque, il progetto ha l'obiettivo di diffondere nel territorio la cultura del documentario, "medium" per analizzare la propria storia e la realtà locale. Doc in tour intende valorizzare il lavoro dei documentaristi che operano in Emilia Romagna ed anche l'impegno della Regione a livello produttivo, in quanto finanziatore di alcune opere. E' un'occasione, inoltre, di distribuire lavori che difficilmente arriverebbero in sala.

La rassegna, curata da Anna Di Martino e Davide Zanza, è organizzata secondo 25 documentari divisi per tema. Ecco la programmazione.

Immigrazione e integrazione: Hanna & Violka; Miss Little China; Il nemico interno. Musulmani a Bologna; O' Scià. La frontiera

Paesi e conflitti lontani: Mostar United; Piombo fuso; Passi leggeri

Ambiente: Be water, my friend; Una montagna di balle

Biografia di autori, artisti e personaggi pubblici: Antonio Ligabue. Fiction e realtà; Ferdinando Scianna

Spaccati dell'Italia passata e di oggi: La febbre del fare; Piazzàti; Gente d'Alpe; Il giorno in cui la notte scese due volte; L'isola dei sordobimbi; L'Italia del nostro scontento; Magari le cose cambiano; Miss Little China; Una montagna di balle; Il nemico interno. Musulmani a Bologna; Over the rainbow; o -, il sesso confuso. Racconti di mondi dell'era Aids; Quando combattono gli elefanti; Uso improprio

Memoria o amarcord: Brustulein. Cinema da sgranocchiare al cinema

Musica: My main man. Appunti per un film sul jazz a Bologna; La voce Stratos.