Eventi a Bologna con il Progetto Mambo

La regina dei castelli di carta

Regia: Daniel Alfredson
Cast: Michael Nyqvist, Noomi Rapace, Annika Hallin, Per Oscarsson, Lena Endre
Genere: Thriller
Durata: 148 min.
Svezia, Danimarca, Germania, 2009

Lisbeth Salander è ancora viva

La regina dei castelli di carta, film di D.Alfredson, cinema Bologna 28 MaggioLa giovane hacker Lisbeth Salander è immobilizzata in un letto d'ospedale, a causa di una ferita di pallottola in testa dopo lo scontro con Zala. Pare che anche Zala sia ricoverato nello steso ospedale, in condizioni analoghe. Grazie alle cure dei medici Lisbeth viene dimessa, ma si ritrova in carcere, in attesa di essere processata per tentato omicidio. In realtà la giovane hacker si trova suo malgrado al centro di una cospirazione, iniziata quando aveva solo dodici anni: per qualcuno è una minaccia, una fonte di informazioni che potrebbero far crollare potenti organismi segreti. Intanto, il giornalista Mikael Blomkvist, messosi alla ricerca di elementi che possano scagionare Lisbeth, è riuscito ad avvicinarsi alla verità sul terribile passato della ragazza ed è deciso a pubblicare su Millennium un articolo di denuncia che farà tremare i servizi di sicurezza, il governo e l'intero paese.

La regina dei castelli di carta riprende il discorso dal punto in cui era stato interrotto con il precedente film La ragazza che giocava con il fuoco. Alla regia troviamo nuovamente Daniel Alfredson, che già aveva diretto il secondo film della mini saga Millenium. Mentre nei panni dei due protagonisti di sempre ci sono ancora Michael Nyquist e Noomi Rapace.

Millennium è una trilogia di romanzi polizieschi dello scrittore e giornalista svedese Stieg Larsson. I tre romanzi che la compongono - Uomini cheodiano le donne, La ragaza che giocava con il fuoco e La regina dei castelli di carta - sono tutti stati pubblicati postumi, dopo la prematura scomparsa dell'autore e sono apparsi per la prima volta in Svezia tra il 2005 e il 2007. Tradotti e pubblicati in oltre trenta paesi, in Europa hanno venduto oltre 8 milioni di copie. Nelle intenzioni di Stieg Larsson la trilogia era solo l'inizio di una serie più corposa di ben dieci romanzi. La sua morte improvvisa ha però stroncato ogni possibile seguito, anche se la compagna di Larsson, Eva Gabrielsson, ha trovato 200 pagine di un potenziale seguito negli archivi di Larsson. Tutta la vicenda dell'eredità di Larsson (e quindi anche quella di questo possibile seguito) è finita in tribunale e le due parti in causa (la Gabrielsson da una parte, padre e fratello di Larsson dall'altra) non hanno trovato accordi.

Intanto, stando alla base del successo che le trasposizioni cinematografiche di Uomini che odiano le donne e La ragazza che giocava con il fuoco hanno ottenuto nelle sale italiane e considerati gli ottimi incassi de La regina dei castelli di carta in Svezia, Norvegia e Danimarca, la terza opera di Larsson si sta facendo già attendere.

Al Cinema:

Odeon D - Via Mascarella, 3 - 051 227916 -
Orari: 15:30 18:30 21:30