Eventi a Bologna con il Progetto Mambo

Gli abbracci spezzati

Regia: Pedro Almodóvar
Cast: Con Penelope Cruz, Lluís Homar, Blanca Portillo, José Luis Gómez, Rubén Ochandiano
Genere: Drammatico
Durata: 129 min.
Spagna, 2009

Il nuovo mélo-noir di Almodòvar

Gli abbracci spezzati, film di Pedro Almodòvar con Penelope Cruz nei cinema di BolognaLa storia, costruita in parallelo, di due momenti della vita di un uomo: Harry Caine, affascinante sceneggiatore cieco, anni prima era Mateo Blanco, regista al centro di un letale triangolo amoroso con Lena ed Ernesto. Quest'ultimo incarica suo figlio di spiare il lavoro della moglie sul set, prima attrice di un film di cui Mateo è regista, per scoprire la loro relazione. La sequela di eventi condurrà all'isola vulcanica di Lanzarote e ad un incidente, in cui Lena perderà la vita e Mateo la vista. Diventato Harry si ritroverà con un figlio filmaker e una segretaria a conoscenza di particolari inquietanti sul suo passato.

Almodòvar guarda al passato e contemporaneamente vede il futuro, in una costruzione narrativa tanto perfetta quanto fredda, adattissima all'anima noir che attraversa tutto il film. Gli abbracci spezzati si presenta in realtà, come di consueto per un'opera del regista spagnolo, nella veste di un melodramma classico.

In esso la cecità, ispirata ai momenti di buio in cui il regista tentava di farsi passare delle terribili emicranie, diventa vera e propria condizione esistenziale in cui il ricordo si fa immagine e racconto parallelo, in cui rivivere il passato per poterlo raccontare.

Sarà però il Cinema, divenuto tanto palese ed invadente nelle vicende narrate, a trasformarsi nell'argomento principale del film. Cinema inteso come responsabilità registica, ma anche come ragionamento sulle capacita dello sguardo umano e sulla potenza delle immagini, in grado di modificare la percezione e la comprensione della realtà.