Eventi a Bologna con il Progetto Mambo

Zenzero Bistrot

zenzero bistrot 1
SCHEDA
Zona:
via Fratelli Rosselli, 18
Telefono:
051. 58.77.026
Chiusura:
domenica
Orari:
lun-sab (pranzo) 12:30-14:30 mart-sab (cena) 19:30-22:30
Specialità:
biologico (vegetariano e non)
Target:
economico
Prezzo:
menù pranzo 8/10 €
Sale:
2 sale
Posti:
40/45 posti
Buoni Pasto:
Carte di credito:
Bus:
33, 35 e nelle vicinanze anche 10, 21, 25, 30, 32, 36, 37, 38, 39, 61, 62, C, D

L'arte del mangiare Bio

Da Zenzero Bistrot, nel centro di Bologna a due passi dal Museo di Arte Moderna (MAMBO), potete gustare deliziose specialità biologiche a base di ingredienti provenienti da agricoltura biologica, rigorosamente freschi e di stagione, selezionati per garantirvi una cucina sana, varia ma anche stuzzicante e di qualità.

Nadia e Marco, da anni nel bio, hanno aperto il locale nell'ottobre 2008 mettendo in campo la loro più che decennale esperienza per deliziarvi con ottimi piatti vegetariani o vegani, ma anche con qualche piatto di carne (prevalentemente pollo e manzo), proposti in un ampio menu che cambia ogni giorno: è così che dal lunedì al venerdì a pranzo potete scegliere tra due primi, due secondi, due contorni o un piatto unico spendendo una cifra davvero modica (sugli 8/10 euro) che rivela le intenzioni dei gestori, cioè far mangiare bene, sano e naturale senza dover necessariamente vuotarsi le tasche.

A cena si sceglie dalla carta, anche questa continuamente aggiornata, che propone un vasto assortimento di prelibatezze: da provare i primi con pasta rigorosamente fatta dalla casa, come le tagliatelle di farro, i ravioli allo zafferano, i tortelloni di ricotta allo zenzero, o l'ottima tempura di verdure, i carpacci di seitan marinato con erbette e crudità, gli spiedini di tofu, il cous cous integrale o le insalatone. Tutto realizzato con i prodotti locali e provenienti dal mercato equo-solidale, e i vini della zona come il Merlot o il Barbera Cucherla dei Colli bolognesi, in alternativa ai quali vi consigliamo di provare la birra di farro o il tè bancha, da abbinare a piacimento alle portate.

L'ambiente luminoso e minimalista, dai tratti sobri ma eleganti vi accoglie tra i quadri di Lino Borghi e i tavoli e le sedie in legno chiaro, dalle linee semplici e decise, per offrirvi un ensemble confortevole che coniuga l'idea di un mangiare veloce a pranzo e di una cena rilassante per scambiare quattro chiacchiere di sera, davanti a dei piatti semplici, gustosi e ben accostati.