Eventi a Bologna con il Progetto Mambo

Neffa and The five senses Jazz & Bossa Ensamble al Bravo Caffé

neffa
SCHEDA
Apertura:
Giovedì 29 marzo 2012 - ore 22.15
Zona:
Bravo Caffè, Via Mascarella, 1 - Bologna
Telefono:
051 266112

Parte dal Bravo Caffè il nuovissimo tour di Giovanni Pellino - in arte Neffa - che lo porterà nei migliori club della Penisola (tra questi il Blue Note di Milano, il The Place di Roma e il Modo di Salerno).
Neffa, intervistato da virtualbologna.it, passato dal rap (Sangue Misto e i Messaggeri della Dopa) al pop e R'n'B (con il brano "La mia signorina" raggiunge una solida popolarità) ha un vecchio amore: il jazz, sempre presente nella colonna sonora degli anni di formazione, il suono di mille notti insonni. Dapprima il canto emozionale di Billie Holiday, poi le invenzioni compositive rivoluzionarie del sax di Charlie Parker, quindi le improvvisazioni pianistiche di Thelonius Monk e le melodie cool di Miles Davis sino alla scoperta della musica brasiliana e all'amore incontrastato verso Antonio Carlos Jobim e Vinicious De Moraes: è formato anche da tutto questo il tessuto di emozioni e ricordi su cui poggia la cultura musicale di Neffa.

"In un momento in cui ho sentito particolarmente forte la necessità di un gesto di puro amore nei confronti della musica - e per poter sentire l'amore della musica su di me - ho pensato di provare a cantare alcuni di questi classici. Un desiderio che avevo da molti anni..."

L'artista, classe 1967, divenuto famoso all'interno del panorama musicale italiano con il brano "La mia signorina" non è nuovo alla sperimentazione di diversi generi musicali, più o meno vicini alla categoria che l'ha reso uno dei muisicisti più popolari del paese. Dopo una prima esperienza come batterista in due gruppi hardcore punk, infatti, negli anni 90 è divenuto uno dei massimi esponenti dell'old school rap, genere che poi ha abbandonato gradualmente. Oggi la sua musica spazia dal pop al R&B e Neffa è anche un produttore.

Da quando è entrato a far parte dell'Isola Posse All Stars, negli anni 90', ne ha fatta insomma di strada. Dal 1994, quando ha raggiunto il successo con l'album SxM di Neffa, Deda e DJ Gruff, uniti sotto lo pseudonimo Sangue Misto, pubblicato dall'etichetta indipendente bolognese Century Vox che si occupò di diverse produzioni underground negli anni '90, ha raggiunto traguardi sempre più importanti.

Nel 1997 ad esempio, Neffa ha curato la colonna sonora del film Torino Boys dei Manetti Bros, nel 1998 ha pubblicato il disco 107 Elementi scritto con Deda e Al Castellana. Nel 2001, come tutti sanno, è arrivato il famoso album "Arrivi e Partenze", che l'ha portato sul palco del Festivalbar.
Nel 2004 ha partecipato al Festival di Sanremo con "Le ore piccole" (la più breve canzone in gara in quella edizione), piazzandosi al nono posto, ed è stato testimonial della campagna della Renault per la sicurezza stradale, il "Safe and sound" per la quale ha composto il brano Sto viaggiando verso te.
Compositore della colonna sonora di Saturno, il film diretto da Ferzan Ozpetek, che comprende anche il brano Passione, per il quale ha ottenuto il Nastro d'Argento 2007 come miglior componimento originale, oltre a ricevere un ottimo riscontro sia in classifica che tra la critica, Neffa ha scritto anche la celebre Fiori, per Adriano Celentano, contenuta nell'album Dormi amore, la situazione non è buona.

Eclettico e fantasioso, nel 2010 Neffa ha collaborato anche con J-Ax. I due rapper hanno dato vita al duo Due di Picche, che ha esordito con C'eravamo tanto odiati.